Metsa Kea & Netem Viri

fondatori di Sama Rao
Ciao, siamo Eduard e Simona (Metsa Kea e Netem  Viri). Dopo aver passato diversi anni nella selva amazzonica siamo tornati a casa per offrire al mondo quello che avevamo imparato

La nostra storia

La nostra avventura è simile a quella dei curanderi di tutto il mondo, di tutti i tempi e di ogni tradizione: abbiamo dovuto imparare l’arte della guarigione per poter guarire noi stessi, e una volta guariti, abbiamo sentito la chiamata ad aiutare chi si trova nelle stesse condizioni in cui eravamo noi.

Da sempre la nostra curiosità è stata animata dalle domande più profonde che l’essere umano suole farsi: chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo, perché viviamo. Ci siamo conosciuti in età matura, quando entrambi avevamo già percorso diversi cammini di ricerca spirituale, tra cui la meditazione, lo dzogchen, lo gnosticismo, lo yoga e il qi gong.

Ma allo stesso tempo eravamo anche immersi nella cultura scientifica e materialista occidentale: non è stato facile aprirsi a ricevere gli insegnamenti degli indigeni dell’Amazzonia, ma la determinazione e la necessità di guarire ci hanno aiutati molto.

Abbiamo vissuto nella foresta a stretto contatto con la famiglia dei nostri Maestri per svariati anni e solo quando abbiamo ricevuto la loro benedizione per cominciare a operare secondo la loro medicina tradizionale, abbiamo deciso di tornare nella civiltà per offrire al mondo quanto avevamo appreso.

 

abuelo eduard e simona

Nel 2015, durante il viaggio di nozze con
il nostro maestro Abuelo Melquiadez Vela Lomas

Ciò in cui crediamo

La materia è Spirito e lo Spirito è materia

La separazione tra spirito e materia è un’invenzione della modernità, non c’è niente di più fuorviante. La materia e lo spirito si influenza reciprocamente e sono solo due differenti livelli di manifestazione della stessa sostanza: l’energia.

Le piante sono una via privilegiata al mondo dello spirito

Il mondo spirituale delle piane è molto vicino a noi, per questo è un portale di accesso privilegiato ai regni spirituali, che altrimenti possono risultare molto difficili da comprendere e da raggiungere, a una mentre strutturata come quella occidentale.

Ogni essere umano ha il diritto ad essere felice

La nostra società ci ha quasi abituati a stare male. La malattia è diventata una cosa normale, ma la condizione normale dell’essere umano è la salute. L’uomo ha il diritto di stare bene, sia fisicamente che psicologicamente.

La verità è una, e tutte le vie spirituali raccontano la verità

Il cammino verso la felicità coincide con quello verso la liberazione spirituale: un uomo realizzato spiritualmente è sano, libero e felice. Ogni tradizione spirituale racconta la sua ricetta per raggiungere questo stato.

abuelo eduard e simona
Eduard Krasnov tamburo sciamanico

Metsa Kea – Eduard

Sono nato a Kharkiv, in Ucraina, nel 1971, e sin dall’età di diciotto anni mi sono interessato alla meditazione e alle tradizioni esoteriche.

Ho praticato meditazione per oltre vent’anni  e studiato diverse tradizioni esoteriche, ma niente mi ha affascinato più delle pratiche degli indigeni dell’Amazzonia peruviana. Nel 2012 inizia il mio cammino in questa tradizione e dal 2014 viaggio per il Perù al seguito dei miei maestri sciamani.

Tuttavia con il risvegliarsi in me della memoria antica, è riemersa una conoscenza che non sapevo di possedere e che non ho mai studiato da nessuna parte: lo sciamanesimo della regione Tuva della Mongolia. L’incontro con il tamburo sciamanico ha aperto in me il canto di cura e la connessione con questa meravigliosa pratica, che oggi sono onorato di offrire al mondo.

ediard krasnov tamburo sciamanico
Netem Viri drumming
Netem Viri con Sulmira Vela

Netem Viri – Simona

Sono nata a Roma nel 1974 e ho iniziato a percorrere seriamente il mio cammino di risveglio nel 2004. Per anni ho lottato contro i miei demoni interiori (depressione, insonnia, sfiducia in me stessa) ed è stato grazie all’incontro con la medicina tradizionale amazzonica nel 2014 che ho potuto sventolare la bandiera della vittoria.

Nel mezzo della battaglia avevo fatto una promessa: se fossi guarita avrei dedicato il resto della mia vita ad aiutare gli altri a vincere a loro volta questa battaglia, e sono grata alla vita che mi sta dando l’opportunità di onorarla oggi. Nel corso del mio cammino ho appreso l’arte dello yoga, del canto armonico, della respirazione circolare e di altre pratiche energetiche che oggi condivido con piacere con chi è alla ricerca di un benessere più integrale.

Chiedici maggiori informazioni senza impegno

Ok, iscrivetemi pure alla newsletter

6 + 7 =